Environment Park è uno spazio en plein air che offre diverse piattaforme per la sperimentazione sul campo di prototipi e progetti. Dalle torrette per la ricarica di auto elettriche ai modelli in scala di costruzioni ecosostenibili come l’Energy Skin e GRE_EN_S, due prototipi realizzati nell’ambito di Polight, Polo di innovazione su bioedilizia e idrogeno gestito dall’EnviPark.

L’Energy Skin è un prototipo di modulo sostenibile per grattacielo basato su un sistema di climatizzazione che consente di realizzare costruzioni a basso consumo, senza penalizzare lo spessore delle pareti e la loro estetica. Il sistema Energy Skin, ideale per edifici a facciata continua (alluminio o vetro-alluminio), utilizza una pompa di calore che preleva l’energia della facciata (principalmente quella persa dell’edificio) e la distribuisce ad una temperatura opportuna, all’interno dell’edificio. Questa tecnologia consente importanti risparmi energetici, con costi contenuti e senza perdita di volumetria; costituisce inoltre una interessante alternativa alle pompe di calore geotermiche, che sono poco adatte specialmente nel caso di grattacieli.

GRE_EN_S, invece, è una parete giardino, un “sistema parete verde” modulare, scomponibile e riciclabile caratterizzato da un rivestimento vegetale e da materiali riciclati che garantisce isolamento termico e acustico a basso impatto ambientale. GRE_EN_S è il risultato di un approccio interdisciplinare basato sullo studio di aspetti connessi alla bio-filtrazione, al fitorisanamento, alle caratteristiche microclimatiche ed energetiche degli elementi di involucro, nonché alla gestione ambientale delle attività manifatturiere e delle attività di smaltimento dei rifiuti.

Nell’area di Envipark è presente anche una torretta per la ricarica elettrica dove dal 2013 sono passati a “fare il pieno” veicoli sperimentali e la Tesla, la prima berlina sportiva a completa trazione elettrica.