• Grazie al progetto A.P.P.VER. gli studenti incontrano le “organizzazioni verdi”

    Cosa ci serve imparare per prepararci ai cambiamenti del mondo del lavoro? Cosa ci serve sapere e saper fare per collocarci in una società in divenire fondata su principi di green economy e di sostenibilità?” . Sono queste le domande a cui gli studenti delle scuole coinvolte dal progetto europeo  A.P.P. VER. potranno dare risposta incontrando le “organizzazioni verdi” selezionate da alcune realtà del territorio, tra cui, Environment Park. 

    Per Environment Park il progetto A.P.P. VER. rappresenta in particolare un’occasione per coinvolgere le organizzazioni che hanno puntato sull’innovazione ambientale come fattore competitivo, trasformando i loro processi e prodotti per rispondere al bisogno di sviluppo sostenibile del territorio e della società

    All’iniziativa infatti, partecipano più di 200 studenti degli istituti scolastici e di agenzie di formazione professionale che, tra la fine di febbraio e di aprile 2018, andranno in visita e accoglieranno in classe le “organizzazioni verdi” selezionate come buoni esempi di green economy e di sostenibilità nel territorio di Città Metropolitana di Torino che sta curando, per parte italiana, il coordinamento delle fasi di ricerca e di organizzazione delle attività, con il supporto di IRES Piemonte e in partnership con il Comune e il Consorzio Formazione Innovazione e Qualità di Pinerolo. La finalità è di avvicinare la Scuola e la Formazione Professionale alle nuove opportunità lavorative legate alla green economy attraverso il coinvolgimento degli studenti e dall’analisi delle competenze richieste dal mercato del lavoro, rappresentato dalle organizzazioni selezionate.

    Le “organizzazioni verdi” sono aziende agricole multifunzionali; cooperative che operano nei campi dell’ICT, dell’energia e del riciclo, della ristorazione; istituzioni pubbliche che operano nel campo della ricerca, della formazione, del sociale e dell’ambiente ed enti locali; industrie di piccole e grandi dimensioni di ambito manifatturiero e servizi; studi professionali che operano nei campi dell’edilizia, urbanistica, progettazione territoriale e design; organizzazioni culturali e del turismo. La selezione, basata su criteri condivisi, è stata realizzata da: Camera di Commercio di Torino, Confederazione Italiana Agricoltori Piemonte, Coldiretti Torino, Collegio dei Geometri di Torino, Confcooperative Piemonte, Environment Park, Ordine Architetti e Unione Industriale di Torino, oltre che da Città Metropolitana di Torino e IRES Piemonte in ambito istituzionale.

    Alla definizione dei criteri hanno contribuito: la Regione Piemonte, Direzione Ambiente; MIUR – USR Piemonte; Legambiente Segreteria Nazionale; Fondazione Symbola; Università degli Studi e Politecnico di Torino.

    Le organizzazioni verdi selezionate sono: STUDIO SERGIO TAPPERO (Torino); STUDIO MARIO OLIVERO (Chieri); STUDIO RIBET DANIELE (S. Germano Chisone); STUDIO TECNICO ASSOCIATO S.AR.IN DI ARCH. CORRADIN, ARCH. PEANO, ING. GIANOTTI, ARCH. REDOLFI (Montalto Dora); STUDIO AF DI GIOVANNI ARCHITETTO ALIFREDI E ALESSANDRO ARCHITETTO FUBINI (Pinerolo); ARCH FEDERICA ARIAUDO (Torino); FRESIA ALLUMINIO S.p.A. (Volpiano); ASJA AMBIENTE S.p.A. (Rivoli); SEA MARCONI S.A.S. (Collegno); SECAP S.p.A. (Torino); SOTRAL S.R.L. (Torino); IREN S.p.A. (Torino); LAVAZZA S.p.A. (Torino); ASTELAV S.R.L. (Vinovo); ACEA PINEROLESE S.R.L. (Pinerolo); SKF S.p.A. (Airasca); AGRICOOP PECETTO (San Pietro – Pecetto); AGRI-GELATERIA SAMPE’ (Poirino); CASCINASSA (Pavone Canavese); SCAGLIA – MC BUN (Cascine Vica – Rivoli); SOCIETA’ AGRICOLA DIGESTIVO LAR ICE (Traverses Pragelato); SOCIETA’ AGRICOLA MELLANO S.S. (Rivarolo Canavese); AZIENDA AGRICOLA RIVOIRA STEFANO (Luserna San Giovanni); ASSOCANAPA, AZIENDA GIRAUDO (Carmagnola); SOCIETA’ AGRICOLA DAI DELL’ERBA S.S. (Pinerolo); AZIENDA AGRICOLA SEARDO BIANCA MARIA (Settimo Vittone); AZIENDA AGRICOLA BLANDINO MICHELA (Sauze di Cesana); APICOLTURA LE QUERCE (Azeglio); AZIENDA AGRICOLA FONTANACERVO (Villastellone); AGRITURISMO IL GRANO NERO (Prarostino);  AGRITURISMO FIORENDO (Pinerolo);  AGRITURISMO IL FRUTTO PERMESSO (Bibiana); AGRITURISMO PARVA DOMUS (Cavagnolo); AZIENDA AGRICOLA IL SETTIMO MIGLIO (Settimo Torinese); AZIENDA AGRICOLA LE ERBE DI BRILLOR (Alice Superiore); TERRA DI FRUTTA – AZIENDA AGRICOLA BUNINO S.S. (Cavour); CASCINA DANESA (Cavour); AZIENDA AGRICOLA LIBERI FRUTTI – IL SOTTOBOSCO (Pinerolo); ALTE FARINE CERCENASCHESI SOCIETA’ AGR. GABELLO (Cercenasco); AGRITURISMO LA CHABRANDA (Pomaretto); LIBERAMENSA di ECOSOL (Torino); COOP. SOCIALE MEETING SERVICE – FONDERIE OZANAM (Torino); COOP. SOCIALE TERRA MIA (Torino); COOPERATIVA VALLI UNITE DEL CANAVESE E SEGHERIA VALLE SACRA (Castellamonte); CONSORZIO CEREALICOLO CAPAC (Torino);  COOPERATIVA AGRICOLA SPERANZA (Vinovo); COOPERATIVA UX-MAN (Torino); COOPERATIVA SOCIALE LAVORO E SOLIDARIETA’ (Verolengo); MUSEO A COME AMBIENTE (Torino); LEGAMBIENTE PIEMONTE (Torino); OSTELLO OPEN 011 (Torino); RESIDENZA UNIVERSITARIA EDISU (Torino); RIFUGIO TOESCA (Pian del Roca, Bussoleno); GRUPPO DI AZIONE LOCALE – EVV s.r.l. (Luserna S. Giovanni); CONSORZIO FORESTALE ALTA VALLE DI SUSA (Oulx); COMUNE DI BARDONECCHIA (Bardonecchia); ARPA PIEMONTE (Torino); GREEN TEAM – POLITECNICO DI TORINO (Torino); GREEN OFFICE – UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO (Torino).