• EVENTO ANNUALE POR FESR

    Nella giornata del 5 marzo i rappresentanti della Commissione europea e delle autorità nazionali avranno l’occasione di visitare il Polo regionale di Innovazione CLEVER, presso il Parco Scientifico e Tecnologico Environment Park, con testimonianze dirette di utilizzo dei fondi europei per il sostegno a progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

    Programma 

    Per partecipare all’evento del 5 Marzo mandare una mail a: segreteriacds@regione.piemont.it  

  • CONFERENZA INTERNAZIONALE SU TRANSIZIONE INDUSTRIALE E POLITICHE REGIONALI

    La Regione Piemonte, nell’ambito della settimana europea dell’Industria, realizzata in collaborazione con la Commissione Europea, organizza l’evento annuale 2019 del POR FESR Piemonte.

    Il 6 marzo, presso il Politecnico di Torino si svolge la conferenza internazionale “Transizione industriale e politiche regionali tra presente e futuro”, un’occasione per confrontarsi sulle sfide che attendono il Piemonte produttivo e per riflettere sulle opportunità della prossima programmazione europea 2021-2027″.

    Nella giornata del 5 marzo i rappresentanti della Commissione europea e delle autorità nazionali avranno l’occasione di visitare il Polo regionale di Innovazione CLEVER, presso il Parco Scientifico e Tecnologico Environment Park, con testimonianze dirette di utilizzo dei fondi europei per il sostegno a progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.
    Al seguente link è possibile consultare il Programma del 5 e 6 Marzo

    Per partecipare alla conferenza del 6 Marzo registrarsi al seguente link
    Per partecipare all’evento del 5 Marzo mandare una mail all’indirizzo: segreteriacds@regione.piemonte.it

  • Al via HyCARE: l’idrogeno per lo stoccaggio di energia rinnovabile

    Si è tenuto il 28 gennaio il kick of meeting del progetto Hycare che ha ricevuto un finanziamento di circa 2 milioni di euro dalla  “Fuel Cells and Hydrogen Joint Undertaking” – FCH JU e di cui Envipark è terza parte dell’Università di Torino. HyCARE lavora sulla riduzione del volume richiesto per l’immagazzinamento di elevate quantità di idrogeno e prevede la produzione di quasi 5 tonnellate di polvere metallica, che verranno stoccati in appositi contenitori. La gestione termica dell’impianto avverrà mediante un approccio innovativo, facendo uso di materiali a cambiamento di fase, incrementando di molto l’efficienza del processo. La quantità di idrogeno immagazzinata sarà pari a 50 kg, che rappresenteranno la massima quantità mai immagazzinata in Europa con questa tecnica

    Il consorzio è guidato dall’Università di Torino, di cui  Environment Park è terza parte, e vede la presenza di una grande azienda di produzione di polveri metalliche (GKN Sintermetal) e della multinazionale francese dell’energia Engie, che metterà a disposizione i suoi laboratori a Parigi per l’impianto dimostratore. La costruzione dell’impianto sarà realizzata da due piccole-medie aziende, una tedesca (Sthüff) ed una italiana (Tecnodelta). Nutrita la compagine di ricerca, con la Fondazione Bruno Kessler di Trento, il CNRS francese, l’Helmholtz Zentrum di Geesthacht in Germania e l’Istituto per l’Energia norvegese di Kjeller.

    Link alla pagina del progetto

  • Bando PRISM-E: prorogato di un mese l’invio telematico delle domande

    La Regione Piemonte, con Determinazione Dirigenziale n.68 del 25/02/2019, ha prorogato alle ore 17.00 del giorno 8 Aprile 2019 il termine ultimo per l’invio telematico delle domande sul Bando “Poli di Innovazione – Agenda Strategica di Ricerca 2018 PRISM-E”.

    Environment Park è, insieme al Consorzio Univer di Vercelli,  Soggetto Gestore del Polo di Innovazione CLEVER, dedicato a Energy e Clean Technologies. Chi fosse interessato a ricevere maggiori informazioni, può scrivere a info@poloclever.it o a giulia.razetti@envipark.com

     

     

  • Conferenza “Transizione industriale e politiche regionali tra presente e futuro”

    La Conferenza che si svolge il 6 marzo dalle 9 alle 13 presso l’ Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico di Torino, affronta il complesso tema dei processi di transizione industriale, particolarmente rilevanti per il sistema regionale piemontese.

    In un ideale collegamento tra presente e futuro, la conferenza intende illustrare le principali sfide della transizione industriale, le politiche regionali per affrontarle, e le principali opportunità derivanti dai programmi europei per il periodo di programmazione 2021-2027, con riferimento sia ai Fondi strutturali che ai fondi a gestione diretta. Sono previsti interventi da parte della Commissione Europea, dell’OCSE, del JRC (Centro Comune della Ricerca) e dell’Osservatorio europeo su Cluster e Industrial Change

    La Conferenza si configura come evento annuale del POR FESR Piemonte, ed è compresa nel programma degli EU Industry Days 2019

    Programma

    9.30 – 9.45 Saluti istituzionali

    9.45 – 11.15 Sessione 1: Le sfide della transizione industriale in Piemonte

    Relatori: Commissione Europea/DG Regio; OCSE; Osservatorio Europeo Cluster and Industrial Change; Regione Piemonte

    11.15 – 11.40 Coffee break

    11.40 – 12.45 Sessione 2: Uno sguardo sulle opportunità del periodo di programmazione 2021-2027

    Relatori: Commissione Europea (DG Regio, DG Grow, DG Research); Joint Research Centre

    12.45 – 13.00 Dibattito e conclusioni

    La partecipazione è gratuita previa registrazione alla pagina web

  • COMFORTSENSE, I RISULTATI NELL’ARTICOLO PUBBLICATO SU ENERGY AND BUILDING

    Enviroment Park è uno dei partner del progetto di ricerca ComfortSense, realizzato dall’Università degli studi di Torino nell’ambito del risparmio energetico degli edifici e del comfort degli utenti.

    Il progetto si inserisce nel contesto dell’Internet of Things (IoT) e utilizza una rete di sensori che monitora i livelli di umidità, temperatura e concentrazione di CO2 all’interno degli edifici. La rete è anche in grado di rintracciare i dispositivi nelle vicinanze (Tablet, PC e Smartphone) al fine di registrare un possibile affollamento del luogo. Il sistema prevede il coinvolgimento degli utenti, i quali attraverso il download di ComfortSense APP possono rilasciare i propri feedback.

    La sperimentazione è stata avviata in alcune delle aule del Campus Luigi Einaudi, del Dipartimento di Fisica e della School of Management.

    Maggiori informazioni sul progetto sono accessibili al seguente link.
    I risultati del progetto sono consultabili al link della pubblicazione dell’articolo sulla rivista Energy and Building (Elsevier).

  • PhD in Sustainability and environment

    L’Anglia Ruskin University (presso il Cambridge Campus) offre la possibilità di un PhD full-time nell’area di ricerca “Sustainability and environment” (User engagement with renewable energy: what works in theory and what is done in practice?).

    La durata prevista è di tre anni a partire da Settembre 2019. La data di scadenza dell’application è il 3 Marzo. 

  • Dalle analisi energetiche alla formazione: Environment Park a fianco del Comune di Pinerolo

    Dagli audit energetici alla formazione: Environment Park a fianco del Comune di Pinerolo

    Environment Park ha iniziato le attività affidate dal Comune di Pinerolo (TO) nel ruolo di responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia –Energy manager – e per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima – PAESC.

    L’obbiettivo del l’incarico ricevuto è quello di razionalizzare i consumi ed i costi energetici che il comune di Pinerolo sostiene per il mantenimento del suo patrimonio immobiliare costituito principalmente da scuole, impianti sportivi e uffici. Le attività previste riguardano:

    • raccolta e analisi dei consumi energetici attraverso il metodo delle firme energetiche ed individuazione delle strategie per ridurli
    • creazione di una banca dati dei consumi comunali
    • esame di schemi e fonti di finanziamento innovativi
    • Acquisizione di elementi utili per la strategia energetica e climatica locale e redazione del PAESC
    • Formazione e aggiornamento per tecnici e amministratori in collaborazione con la Fondazione ITS

    L’attività rientra tra i vari interventi e progetti seguiti dall’Area Green Building di Environment Park sull’energy management; tutti i progetti, per Enti Pubblici e privati, locali e internazionali, seguiti da Environment Park sull’efficienza energetica e l’uso razionale dell’energia sono on-line sulla pagina dedicata

  • Bando JRC Nanobiotechnology Lab Open Access

    Il JRC (Centro Comune di Ricerca) della Commissione europea apre i suoi laboratori e servizi scientifici alle persone che lavorano nel mondo accademico e alle organizzazioni di ricerca, all’industria, alle piccole e medie imprese (PMI) e più in generale al settore pubblico e privato.

    In questo contesto, è attualmente aperto fino al 3 maggio 2019 un bando per l’accesso e l’uso delle strutture del Nanobiotechnology Laboratory, presso Ispra (Varese). Il laboratorio è specializzato, tra le altre cose, nella caratterizzazione dei nanomateriali, nella rilevazione di nanomateriali e microplastiche in matrici complesse, in analisi chimiche superficiali di macro e nanomateriali e in studi di biocompatibilità materiali.

    Tutte le informazioni sulla call sono disponibili on-line alla pagina dedicata

  • Call for Impact on Smart Cities & Mobility Action, Food & Environment

    C’è anche l’ambiente tra i temi della call per start up lanciata da Cariplo Factory. Call for Impact è infatti dedicata alle Smart Cities & Mobility Action, Food & Environment, e ha lo scopo di sostenere la nascita, lo sviluppo e il rafforzamento delle start-up a vocazione sociale, ambientale e culturale in Italia.

    Startup costituite e non, realtà non profit, spin-off e team di innovatori possono applicare entro il 25 Febbraio 2019.

    In particolare, i temi proposti a titolo non esaustivo per l’area Food and Environment sono:

    • Strumenti per favorire l’innovazione sociale e tecnologica nelle aree rurali;
    • Strumenti e soluzioni per ridurre lo spreco alimentare;
    • Strumenti e soluzioni a sostegno dell’economia circolare;
    • Strumenti, processi e soluzioni per incrementare la sostenibilità ambientale del settore agroalimentare;
    • Strumenti, processi e soluzioni sostenibili per la tutela ambientale;
    • Strumenti e servizi integrati per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano;
    • Strumenti e soluzioni per favorire approvvigionamento di alimenti sostenibili;
    • Strumenti, piattaforme e servizi per migliorare la sicurezza alimentare.

    Tutte le informazioni sulla call sono disponibili sul sito dedicato

  • CONTINUA IL PROGETTO REFLEX: I PARTNER SI INCONTRANO AL MEETING TECNICO

    Si è tenuto il 16-17 gennaio il meeting tecnico del progetto REFLEX, presso L’ENGIE LAB di CRIGEN di Saint Denis.

    Il progetto è finanziato dal Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione (H2020), tramite FCH JTI (Fuel Cell and Hydrogen Joint Undertaking) e mira a sviluppare una soluzione innovativa di stoccaggio delle energie rinnovabili, lo “Smart Energy Hub”. Nel 2019 è prevista l’installazione presso Envipark del dimostratore, a servizio di alcune utenze elettriche e termiche.

    Per maggiori informazioni contattare: sabina.fiorot@envipark.com  

  • CONCORSO BEST PERFORMER DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

    Confindustria, nell’ambito del Progetto Economia Circolare, lancia un concorso nazionale per individuare le aziende best performer dellʼeconomia circolare.
    Il concorso ha lo scopo di far emergere e valorizzare le imprese che maggiormente hanno saputo cogliere lo spirito e le opportunità di business offerte dal modello economico circolare per le diverse fasi del ciclo produttivo (ad es. approvvigionamento, design, produzione, distribuzione, consumo, recupero, riciclo).
    Al termine del percorso di valutazione, coordinato dal Comitato Tecnico Scientifico del progetto di cui fanno parte esperti di provenienza accademica, imprenditoriale ed istituzionale, verranno individuati e premiati i “Best performer dell’economia circolare”.
    I best performer saranno quelle imprese che, nel periodo 2016-2018, hanno intrapreso azioni finalizzate allo sviluppo di un modello di business o all’attivazione/aggiornamento del processo produttivo, in un’ottica di transizione verso logiche “circolari”.

    Tutte le informazioni sul concorso sono disponibili sulla pagina dedicata 

  • Start up innovative: bando per la mobilità in Israele

    E’ aperto il bando dell’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv  per il finanziamento della mobilità in Israele di giovani start-up italiane.
    La mobilità sarà agevolata per tre mesi, con un finanziamento forfettario pari a 10.000 euro per start-up. Possono candidarsi giovani start-up italiane che al momento della pubblicazione del bando risultino essere iscritte da non più di tre anni nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura alla Sezione speciale dedicata alle start-up innovative.
    Le domande di finanziamento dovranno essere consegnate all’Ambasciata d’Italia in Israele (Ufficio Scientifico) entro e non oltre le 17:00 (ora di Tel Aviv) del 15 marzo 2019. L’invio dovrà avvenire esclusivamente tramite posta elettronica certificata.
    Bando completo e modulo di partecipazione sono disponibili sul sito dell’Ambasciata: ambtelaviv.esteri.it