• Environment Park riparte, bilancio 2017 positivo

  • “L’Environment Park è in salute” Crescita a doppia cifra per il 2018

  • Settimane della Scienza: tutti gli appuntamenti

  • APP VER in pillole

  • Innovazione e sostenibilità: intervista di Reteconomy all’AD Davide Canavesio

  • Kick off meeting del progetto “finMED”: lavoriamo per una crescita sostenibile

    Si è tenuto l’11 e 12 aprile 2018, presso il Dipartimento di Management dell’Università di Torino il kick of meeeting del progetto europeo “finMED – Boosting the financing of innovation for green growth sectors through innovative clusters services in the MED area”, di cui Environment Park è partner, finalizzato a promuovere la crescita economica e lo sviluppo sostenibile attraverso strumenti finanziari per l’innovazione e le tecnologie “green”.

    L’obiettivo di finMED è quello di aumentare il finanziamento dell’innovazione nei settori “green” attraverso una migliore attuazione di politiche e strategie e l’introduzione di servizi innovativi per i cluster.

    Il progetto fornirà risultati concreti in tre ambiti:

    • nelle politiche pubbliche regionali e nazionali, sviluppando ed adottando nuovi concetti, principi e pratiche per finanziare strategie di crescita “green”;
    • nell’innovazione imprenditoriale, migliorando l’interazione e la collaborazione (a livello regionale e transnazionale) tra imprese e finanziatori;
    • a livello europeo, attraverso la definizione di una propria posizione specifica sul futuro dei finanziamenti per l’innovazione dei settori ”green”, e la partecipazione al dibattito politico europeo sul periodo di programmazione 2021-2028.

    finMED è un progetto co-finanziato dall’Unione Europea, attraverso il Programma Interreg MED, con 3.665.000 euro, che vede la collaborazione di 15 partner  provenienti da Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Malta, Cipro, Slovenia e Bosnia. Per l’Italia il progetto vede il coinvolgimento della Regione Piemonte – (Direzione Risorse finanziarie e patrimonio, in qualità di capofila del progetto), Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Management, Environment Park e Regione Sardegna

  • Incontro Polo CLEVER il 17 maggio a Vercelli

    I Soggetti Gestori del Polo CLEVER – Energy and Clean Technologies – e del Polo AGRIFOOD, in collaborazione con l’Unione Industriale Vercelli Valsesia, presentano alle imprese le proprie Agende strategiche di ricerca e le novità del prossimo Bando dei Poli di Innovazione, che ha una dotazione finanziaria di 65 milioni di Euro.

    Per iscrizioni, utilizzare la pagina dedicata

  • Aperte le call for proposal Life 2018

    Sono aperte le call for proposal per i “progetti tradizionali” nell’ambito del sottoprogramma LIFE per l’ambiente e del sottoprogramma LIFE  Climate Action.

    I progetti “tradizionali” coprono le seguenti aree prioritarie:

    Nell’ambito del sottoprogramma Ambiente:

    • LIFE Natura e biodiversità
    • LIFE Ambiente ed efficienza delle risorse
    • LIFE Governance e informazioni ambientali

    Nell’ambito del sottoprogramma Climate Action:

    • LIFE Mitigazione del cambiamento climatico
    • LIFE Climate Change Adaptation
    • LIFE Climate Governance and Information.

    Per informazioni, consultare la pagina dedicata

    Per mettersi in contatto con Environment Park sui bandi Life 2018, scrivere a federico.cartasegna@envipark.com

  • Corso di aggiornamento: Cambiamento climatico e risorse idriche

    Sono aperte le iscrizioni per il corso di aggiornamento dal titolo “cambiamento climatico e risorse idriche” che si terrà a Torino il 23 maggio.

    Durante il corso, organizzato  da GEAM, Associazione Georisorse e Ambiente, si farà il punto della situazione su questo importante tema relativamente allo stato delle risorse idriche con particolare riferimento al Piemonte, ai prevedibili  impatti e, infine, ai possibili interventi di mitigazione. 

    Avviate le procedure per il riconoscimento di crediti formativi per Ingegneri e Geologi

    Tutte le informazioni alla pagina dedicata

     

  • WORKSHOP “DESIGN YOUR BUSINESS INNOVATION”

    Il 18 maggio 2018 dalle 10.00 alle 17.30,  a Torino, nell’ambito del progetto Interreg Spazio Alpino DESALPES
    si svolge il workshop  “Design your business innovation”. Il workshop, organizzato dalla Città Metropolitana di Torino con il supporto tecnico di Experientia, ha luogo presso Rinascimenti Sociali, in  Via Maria Vittoria 38, a Torino.

    L’appuntamento di maggio rientra in ciclo di workshop rivolti alle PMI piemontesi, per sperimentare gli strumenti e i processi del Design Thinking

    Per iscrizioni accedere alla pagina dedicata

  • Premio “legno da filiera corta”: aperte le candidature

    E’ stato pubblicato l’avviso per l’assegnazione del premio “legno da filiera corta”, nell’ambito del progetto Spazio Alpino CaSCo. I vincitori saranno premiati  al Forum annuale EUSALP a Innsbruck, il 21 e 22 novembre 2018.

    Il premio è rivolto a pubbliche amministrazioni, operatori economici e progettisti.

    Il termine per le candidature è il 31 Luglio 2018.

    I documenti di riferimento in Italiano e le istruzioni per la candidatura sono scaricabili all’indirizzo http://www.alpine-space.eu/projects/casco/en/about/alpine-space-regional-timber-award   

  • “Installazioni off grid in aree remote”: workshop il 18 maggio

    Environment Park e la Sezione di Torino del CAI – Club Alpino Italiano  organizzano il 18 maggio alle 9.00 presso il Centro Incontri del Monte dei Cappuccini (Salita al CAI Torino n. 12) un workshop aperto dal titolo: “Installazioni off grid in aree remote”.

    La partecipazione è libera fino ad esaurimento posti previa registrazione al seguente link.

    Il workshop si inserisce nell’ambito del progetto SUSTAINHUTS finanziato dal programma LIFE che ha l’obiettivo di modernizzare e ottimizzare l’energia in nove rifugi di quattro paesi europei (Spagna, Italia, Romania e Slovenia), grazie alla riduzione delle emissioni inquinanti, all’ottimizzazione del consumo e la gestione di energia, all’isolamento con materiali innovativi e riciclati, all’installazione di nuove fonti di energia rinnovabile incluso un sistema completo di produzione, stoccaggio e utilizzo di idrogeno da rinnovabili.
    L’implementazione di queste tecnologie porterà ad un miglioramento dell’efficienza energetica del 20%, una riduzione delle emissioni di CO2 pari a 21 tonnellate/anno a rifugio e riduzione di NOx (ossidi di azoto) pari a 0,5 tonnellate/anno a rifugio. Inoltre, come risultato del progetto, saranno elaborate delle guide metodologiche volte a replicare le soluzioni sviluppate nei rifugi, cosicché i miglioramenti ambientali conseguiti possono essere replicati in altre strutture.

    Il progetto ha una durata di 4 anni e sarà sviluppato da un consorzio composto dai  seguenti membri: Aragon Hydrogen Foundation (FHA, Spain) coordinatore del progetto, Aragonese Mountaineering Federation (FAM, Spain), Club Alpino Italiano sezione Torino (CAI, Italy), Environment Park (Italy), Development Centre for Hydrogen Technologies (RCVT, Slovenia), University of Ljubljana (UL, Slovenia), Alpine Association of Slovenia (PZS) e l‘Università di Brasov (Romania).

     

    Per informazioni:

    info@caitorino.it

    comunicazione@envipark.com

    Tel: 011-546031

    Programma 18 maggio

  • Continua la formazione all’interno del progetto CBET

    Sono iniziate le attività del secondo modulo di formazione del progetto CBET (finanziato dal programma Interreg Alcotra), che mira a sviluppare un modello formativo condiviso all’interno dell’area transfrontaliera a sostegno della diffusione di competenze tecniche in ambito energie rinnovabili, efficienza energetica e bioedilizia. Questo modulo prevede attività di formazione dedicate allo sviluppo di competenze informali e non formali legate alle tecniche di efficienza energetica per la costruzione di edifici sostenibili. I principali destinatari individuati dal progetto sono gli studenti degli istituti secondari transfrontalieri italiani e stranieri, oltre ai giovani diplomati inoccupati/disoccupati. Envipark, partner del progetto, collabora nell’erogazione dei corsi, oltre ad essere la sede delle sessioni di formazione pratica.

    Uno dei supporti utilizzati per i corsi è la piattaforma tecnica, un sistema innovativo che è stato istallato in Environment Park costituito da un dimostratore in legno che deriva da un’esperienza già avviata da alcuni anni nei territori francesi, per la formazione nella posa di sistemi costruttivi a secco per involucri termici applicabili sia nelle nuove costruzioni, sia nella riqualificazione di edifici esistenti con particolare attenzione al tema della tenuta all’aria.

    Il corso è stato svolto in collaborazione con alcuni partner aziendali del territorio piemontese aderenti al Polo di innovazione CLEVER che hanno supportato Environment Park sia nella realizzazione del dimostratore sia nell’erogazione dei corsi: le imprese Abitare, Cobola serramenti e Segheria Valle Sacre, sono state quindi fondamentali per lo svolgimento della formazione, e per il raggiungimento degli obbiettivi del progetto.