• Apertura del mercato energetico Tunisino – opportunità per le imprese italiane

    Con l’adozione dei meccanismi di “autoproduzione” e “scambio sul posto” e di altre misure a sostegno delle rinnovabili, della cogenerazione e dell’efficienza energetica, la Tunisia ha avviato il suo percorso di apertura del mercato energetico nel settore industriale.

    In questo quadro Environment Park ha organizzato dall’11 al 15 dicembre 2017, nell’ambito del progetto “Appui aux Pôles Tunisiens”, finanziato dal Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, una visita in Piemonte rivolta ad una delegazione di 10 rappresentanti dei Poli di Competitività Tunisini e del Ministero dell’Industria Tunisino.

    L’obiettivo della missione è stato quello di presentare ai partecipanti tunisini degli esempi di impianti di cogenerazione made in Italy, che potranno essere adottati sia direttamente dai Poli Tunisini per i loro investimenti, sia dalle imprese insediate nelle zone industriali gestite dai Poli.

    Le visite hanno coinvolto le aziende TOTEM ENERGY (ASJA group), per la presentazione di soluzioni di cogenerazione di piccola taglia e FERPLANT, per la presentazione di sistemi di cogenerazione di grande potenza a servizio di reti di utenza industriali.

    Oltre ai quattro Poli di competitività partner (Polo Tessile di Monastir, Polo meccatronica di Sousse, Polo chimico di Gabes e Polo agroalimentare di Bizerte), le attività del progetto coinvolgono direttamente i clusters industriali tunisini coordinati dai Poli che raggruppano oggi circa  400 imprese, allo scopo di sostenere partenariati industriali e il trasferimento di tecnologie tra imprese tunisine e italiane, nell’ottica di un rafforzamento alla collaborazione economica tra i due paesi.

    Per maggiori informazioni contattare:

    massimo.davia@envipark.com e davide.damosso@envipark.com

  • Innovazione e sostenibilità: la scelta vincente di Torino

  • Da Via Livorno a Wall Street puntando sull’auto hi-tech

  • Envipark: casa torinese delle grandi aziende

  • L’Envipark tra presente e futuro “Capaci di attrarre le eccellenze”

  • Envipark attrae sempre più eccellenze

  • Progetti ricerca e sviluppo: il Polo CLEVER raccoglie idee progettuali per il nuovo bando regionale

    C’è tempo fino al 12 gennaio per inviare le idee progettuali per l’agenda di CLEVER.

    Il Polo di Innovazione CLEVER, dedicato a Energy and Clean Technologies, gestito da Environment Park insieme al Consorzio Univer continua la raccolta di progetti per il bando regionale, la cui apertura è prevista nel febbraio 2018.

    Il modulo, le informazioni e le novità disponibili sul bando Poli di Innovazione 2018 sono online

    Per informazioni:

    • Envipark: Paola Mensio e Giulia Razetti 011.2257229/62
    • Consorzio Univer: Federico Bassano 0161.600231
  • Finanza a impatto per i cambiamenti climatici: se ne parla a Bologna il 19 dicembre

    Martedì 19 Dicembre 2017 dalle ore 14.30, al CNR Area della ricerca Via Gobetti 101, si parlerà di come gli strumenti sviluppati negli ultimi anni abbiano portato a definire metriche di valutazione, casi studio e strumenti concreti.

    L’evento è organizzato da ASTER, in collaborazione con AICCON e Forum per la Finanza Sostenibile che propongono un momento di riflessione, dibattito e proposte sul tema a partire da un inquadramento teorico dello stato dell’arte e degli strumenti a livello europeo e internazionale.

    In particolare, si andrà a capire come le metriche e i sistemi di valutazione possano portare a strutturare sistemi e strumenti di finanza a impatto che permettano di agire sui cambiamenti climatici a livello locale.

    Per informazioni: mkristian.mancinone@aster.it

    Programma e iscrizioni

  • Marchi+3: agevolazioni per le imprese promossi dal MISE e da Unioncamere

    Il MISE e l’Unioncamere hanno avviato uno strumento di supporto alle imprese micro, piccole e medie rivolto alla tutela dei marchi all’estero che si basa su alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese.

    Il programma, complessivo di € 3.825.000,00, prevede due linee di intervento:

    Misura A – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

    Misura B – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

    Le domande di agevolazione potranno essere presentate dalle ore 09:00 del 7 marzo 2018 sino all’esaurimento delle risorse disponibili.

    Tutta la documentazione del Bando Marchi +3 è scaricabile alla pagina dedicata

     

  • Envipark partner del progetto ProGiReg -Infrastrutture verdi per la rigenerazione urbana delle aree post industriali

    Environment Park, Città di TorinoPolitecnico di TorinoUniversità degli Studi di Torino, la Fondazione della Comunità di Mirafiori, Dual e OrtiAlti, costituiscono il partenariato torinese che partecipa al progetto ProGiReg-Infrastrutture verdi per la rigenerazione urbana delle aree post industriali.

    Il progetto è stato ammesso al finanziamento nell’ambito della call Smart City – Horizon 2020 SCC2- Nature-based solutions for inclusive urban regeneration attraverso una fase di valutazione molto selettiva che ha premiato 5 progetti su 45 candidati su scala europea.

    Nell’ambito del progetto “ProGiReg”, la Città di Torino lavorerà in partnership con altre due Città “front-runner” europee: Dortmund (Capofila) e Zagabria oltre alla Città di Ningbo in Cina, accompagnate da partner tecnici locali. Seguiranno il percorso di apprendimento altre cinque Città europee del Sud ed Est Europa.
    L’obiettivo è promuovere la biodiversità, sperimentando modelli sostenibili e inclusivi di sviluppo socio-economico basati su soluzioni legate all’ambiente in aree problematiche dal punto di vista sociale e di qualità urbana, con pesanti eredità post-industriali.

    Per quanto riguarda Torino, nell’arco dei prossimi cinque anni il quartiere Mirafiori Sud ospiterà un laboratorio a cielo aperto di innovazione tecnologica e sociale per implementare processi di rigenerazione urbana grazie all’utilizzo di soluzioni basate sulla natura
    Tutto questo è reso possibile da un finanziamento dell’Unione Europea al progetto “ProGiReg -Infrastrutture verdi per la rigenerazione urbana delle aree post industriali.
    È prevista la creazione di un’area di “forestazione urbana” lungo le sponde del Sangone attraverso l’utilizzo di suolo rigenerato (New Soil) grazie all’aggiunta di compost da FORSU e biostimolanti innovativi. Saranno inoltre sperimentate in maniera diffusa nel quartiere pratiche innovative di giardinaggio e di agricoltura collettiva.
    Sono anche previste attività di accompagnamento sociale, con specifica attenzione alle fasce più deboli e agli studenti. Inoltre in linea con le progettualità smart city, saranno sviluppate pratiche di data analitycs per monitorare l’efficacia dell’intervento e la percezione sui risultati da parte dei cittadini anche grazie a una partnership strategica con il CNR-IBAF (Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale).

  • Il 18 dicembre: “Dal NASDAQ ai big data, storie di successo in Envipark”

    Lunedì 18 dicembre, dalle 12 alle 13, nella Sala Kyoto del Centro Convegni del Parco, Envipark racconta un anno di successi attraverso l’esperienza di aziende che incidono sui mercati nazionali e internazionali e che hanno scelto il parco tecnologico torinese per crescere e svilupparsi in Italia.

    Partecipano:

    Davide Canavesio, CEO Environment Park
    Massimo Fariello, CSO ALTAIR ENGINEERING
    Andrea Cariddi, Managing Director AXODEL
    Marcello Rossi, Italian Branch Manager ILJIN
    Alberto Scavino, CEO IRION

    Al termine brinderemo insieme al Natale!

    Per iscrizioni, usare la pagina dedicata

     

     

  • Il MISE sposta in avanti il click-day per i voucher di internazionalizzazione

    Doveva aprire il 28 novembre lo sportello per richiedere il contributo a fondo perduto per l’internazionalizzazione delle PMI. Invece, visto l’interesse manifestato dalle imprese e l’elevato numero di accessi alla fase di registrazione, il Ministero dello Sviluppo Economico ha spostato la data del click-day alle ore 12:00 del 4 dicembre, al fine di garantire a tutte le richiedenti un’assistenza tecnica puntuale. 

    Per ulteriori informazioni consultare la pagina del sito del MISE

  • Stepping a Modena alla Settimana della Bioarchitettura e della Domotica

    La Regione Piemonte ha presentato a Modena il progetto Stepping, in cui Environment Park è partner, durante la Settimana della “Bioarchitettura e della Domotica” (27 novembre – 1 dicembre). L’evento è finalizzato a fare il punto sul progettare e costruire sostenibile, due temi su cui lavora il progetto Stepping, che mira a promuovere la diffusione degli Energy Performance Contract nell’area del Mediterraneo, mediante attività di coordinamento e sperimentazione di iniziative locali, definizione di linee guida e attività di disseminazione e formazione.